Turismo: tel. 06.44 180 222 - Addetti Vendita Settore: tel. 06 44 180 258/249 turismo@dlfroma.it
Turismo: tel. 06.44 180 222 - Addetti Vendita Settore: tel. 06 44 180 258/249 turismo@dlfroma.it

Capodanno 2021 in Umbria

0
Prezzo
Da€399
Prezzo
Da€399
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
N. Persone*
Camera*
Polizza annullamento*
Adesione all'invio della newsletter*
Note
Ho preso in visione i Termini di servizio e la Dichiarazione sulla privacy.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima d'inoltrare la richiesta.
Salva nella Lista dei Desideri

Aggiungere elementi nella Lista dei Desideri richiede un account

2003
I viaggi ed i soggiorni elencati in questo catalogo sono in collaborazione con i tour Operatori riportati su ogni frontespizio. Pertanto i contratti di viaggio saranno regolati dalle condizioni di partecipazione di ciascuno di questi operatori. I soci del DLF ne potranno prendere visione consultando i loro cataloghi.
Viaggi riservati ai soci dell'Associazione DLF in possesso della tessera anno 2020.
TASSA DI SOGGIORNO:
i comuni italiani hanno la facoltà di applicare la tassa di soggiorno. Detta tassa non è prevista nelle quote riportate nelle tabelle, se applicata, dovrà eventualmente essere pagata dal cliente direttamente in loco.
ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO VIAGGIO:
è facoltativa da richiedere all'atto d'iscrizione.
FASCE DI ETA': sono sempre non compiute.

N.B. La prenotazione richiede il versamento di un acconto pari al 25% del totale.
Saldo 30 giorni prima della partenza.
IN CASO DI RINUNCIA PER QUALSIASI MOTIVO VERRANNO ADDEBITATI € 20,00 A TITOLO DI GESTIONE PRATICA.

Hai una domanda?

Non esitare a contattarci.
Saremo lieti di rispondere alle tue domande.

06 44 180 258/249

turismo@dlfroma.it

Dal 31 dicembre al 3 gennaio
Dettagli del Tour

Terni, Norcia, Cascia, Narni, Rieti

Luogo di partenza e rientro

Roma

Le quote includono

Bus G.T. per tutti i trasferimenti e le escursioni in programma
sistemazione presso Hotel Garden 4* o similare
trattamento di mezza pensione
Cenone di Capodanno**
pranzo di Capodanno
bevande ai pasti
tutte le visite guidate come da programma
ingresso a Rieti e a Narni Sotterranea
accompagnatore
assicurazione medico bagaglio

Le quote non includono

Ingressi dove previsti e non specificati
eventuale tassa di soggiorno
mance
extra di carattere personale
assicurazione annullamento facoltativa Euro 20,00
tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

Itinerario

1° giornoRoma – Rieti - Terni

Incontro dei partecipanti a Roma Piazzale Ostiense, sistemazione in Bus G.T. e partenza per Rieti.
Arrivo e visita guidata di Rieti alla scoperta dei monumenti più significativi quali la Cattedrale di Santa Maria con la sottostante cripta, il Teatro Flavio Vespasiano, gioiello ottocentesco della città, piazza San Rufo considerata l’ombelico d’Italia e la Via Roma, l’antica Via Salaria, con i suoi bei palazzi patrizi tra cui spicca Palazzo Vecchiarelli disegnato dall’architetto Carlo Maderno. Pranzo libero e proseguimento per la visita della sorprendente Rieti Sotterranea che custodisce i resti del viadotto romano fatto costruire per evitare l’impaludamento della via Salaria, l’antica via del sale. Questo poderoso manufatto permetteva alla consolare di entrare in città, assumendo così un ruolo d’estrema importanza per la Reate romana che necessitava di un diretto collegamento con L’Urbe. La struttura rintracciabile nei sotterranei di alcune nobili dimore è formata da grandiosi fornici di calcare a sostegno del piano stradale. Al termine trasferimento a Terni, sistemazione nelle camere riservate e Gran Cenone di Capodanno con ricco menù e musica dal vivo. Pernottamento.

2° GiornoTerni - Narni

Prima colazione in hotel, mattinata libera con passeggiata nel centro di Terni. Pranzo di Capodanno in hotel. Nel pomeriggio escursione a Narni e visita guidata della città: di fondazione umbra e divenuta successivamente colonia romana, Narni è una delle città umbre più belle, ma anche meno conosciute. Negli ultimi anni, grazie all’apertura dei sotterranei della città, è tornato a vivere di un turismo curioso, attratto dal mistero e dalle questioni irrisolte. Passeggiare per Narni significa attraversare il tempo, toccare pietre che hanno vissuto epoche ed usi diversi permeando la città di un fascino unico che vale sicuramente la pena di essere conosciuto. Ingresso e visita di Narni Sotterranea: Il percorso guidato inizia dal complesso conventuale di S. Domenico con l’ingresso in una chiesa del XII secolo, scoperta solo nel 1979, da sei giovani speleologi, che conserva affreschi tra i più antichi della città. Attraverso un varco nella muratura si passa in un locale con una cisterna romana, probabilmente resto di una domus, dove con la realtà virtuale interattiva è possibile esplorare l’antico acquedotto della Narnia romana e subito dopo, percorrendo un lungo corridoio, si giunge in una grande sala, dove avevano luogo gli interrogatori del Tribunale dell’Inquisizione. Quest’ambiente è chiamato Stanza dei Tormenti nei documenti ritrovati negli Archivi Vaticani e al Trinity College di Dublino. Una piccola cella adiacente, unica nel suo genere, documenta con segni graffiti sulle pareti le sofferenze patite dagli inquisiti, uno dei quali ha voluto lasciare un messaggio attraverso un codice grafico, con simboli alchemico massonici non ancora completamente decifrati. Una serie di casuali coincidenze ha portato a svelare un intricato mistero che si celava dietro quei simboli. I recenti scavi archeologici hanno permesso di portare alla luce una cripta del XII sec. e l’abside dell’antica chiesa di Santa Maria Maggiore, un tempo cattedrale di Narni. La visita nei Sotterranei non è una visita convenzionale, la storia di cui parliamo è iniziata secoli fa con l’istituzione del Sant’Uffizio, ma continua ancora oggi ad intrecciarsi con il presente. Al termine delle visite rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° GiornoNorcia - Cascia

Prima colazione in hotel, partenza per la visita guidata di Norcia: sulla piazza principale si affacciano i più importanti ed antichi edifici storici della città.
Intorno alla statua dedicata al Santo Patrono (commissionata a Francesco Prinzi in occasione del XIV centenario della nascita di S. Benedetto), fanno da cornice: la Castellina (residenza del prefetto della Montagna, costruita su disegno del Vignola nel sec. XVI, oggi sede del Museo Civico e Diocesano); il Palazzo Comunale (con loggiato inferiore del sec. XIV e prospetto superiore rinnovato nel sec. XIX), la Basilica di S. Benedetto (eretta su vestigia romane del I secolo, con facciata gotica del sec. XIV) nella cui cripta sono conservati i resti di un antico edificio romano identificato dalla tradizione con la casa paterna dei Santi gemelli Benedetto e Scolastica, ed il Portico delle Misure, costruito intorno alla metà del 1500 come mercato al coperto dei cereali. Pranzo libero. Nel pomeriggio escursione a Cascia e tempo a disposizione per visitare il santuario dedicato a Santa Rita nonché i luoghi del convento in cui la Santa è vissuta per la maggior parte della sua vita. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° GiornoCivita Castellana - Roma

Prima colazione in hotel, partenza per la visita guidata di Civita Castellana: è un borgo della Tuscia che domina uno sperone di roccia di tufo dai pendii scoscesi. Ricco di necropoli e santuari, è il centro più popoloso ed attivo del basso viterbese e già nell’epoca preromana, come capitale del popolo italico dei Falisci, aveva raggiunto un alto livello di civiltà. Da visitare il Duomo del 1210 e il Forte Sangallo che ospita l’interessante Museo Nazionale dell’Agro Falisco ricco di materiali provenienti dall’antico borgo di Civita Castellana e dalle zone limitrofe. Pranzo libero e proseguimento per rientro a Roma.

Foto