Turismo: tel. 06.44 180 222 - Addetti Vendita Settore: tel. 06 44 180 258/249 turismo@dlfroma.it
Turismo: tel. 06.44 180 222 - Addetti Vendita Settore: tel. 06 44 180 258/249 turismo@dlfroma.it

Mercatini in Abruzzo

0
Prezzo
Da€250
Prezzo
Da€250
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
N. Persone*
Camera*
Polizza annullamento*
Adesione all'invio della newsletter*
Note
Ho preso in visione i Termini di servizio e la Dichiarazione sulla privacy.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima d'inoltrare la richiesta.
Salva nella Lista dei Desideri

Aggiungere elementi nella Lista dei Desideri richiede un account

1958
I viaggi ed i soggiorni elencati in questo catalogo sono in collaborazione con i tour Operatori riportati su ogni frontespizio. Pertanto i contratti di viaggio saranno regolati dalle condizioni di partecipazione di ciascuno di questi operatori. I soci del DLF ne potranno prendere visione consultando i loro cataloghi.
Viaggi riservati ai soci dell'Associazione DLF in possesso della tessera anno 2020.
TASSA DI SOGGIORNO:
i comuni italiani hanno la facoltà di applicare la tassa di soggiorno. Detta tassa non è prevista nelle quote riportate nelle tabelle, se applicata, dovrà eventualmente essere pagata dal cliente direttamente in loco.
ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO VIAGGIO:
è facoltativa da richiedere all'atto d'iscrizione.
FASCE DI ETA': sono sempre non compiute.

N.B. La prenotazione richiede il versamento di un acconto pari al 25% del totale.
Saldo 30 giorni prima della partenza.
IN CASO DI RINUNCIA PER QUALSIASI MOTIVO VERRANNO ADDEBITATI € 20,00 A TITOLO DI GESTIONE PRATICA.

Hai una domanda?

Non esitare a contattarci.
Saremo lieti di rispondere alle tue domande.

06 44 180 258/249

turismo@dlfroma.it

Dal 6 al 8 dicembre
Dettagli del Tour

Pescocostanzo Rivisondoli, Roccaraso, Pettorano sul Gizio, Sulmona, Corfinio, Pacentro, Campo di Giove

 

 

 

 

 

Luogo di partenza e rientro

Roma, Piazzale Ostiense

Le quote includono

Bus G.T. dotato dei più moderni confort e con posti limitati per tutti i trasferimenti e le escursioni in programma
sistemazione presso Hotel Le Ginestre o similare
trattamento di mezza pensione
bevande ai pasti
visite guidate come da programma
accompagnatore
assicurazione medico bagaglio.

Le quote non includono

Ingressi dove previsti
eventuali tasse di soggiorno
mance e facchinaggio
assicurazione annullamento facoltativa Euro 15,00
tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

Itinerario

1° giornoRoma – Pescocostanzo – Rivisondoli – Roccaraso – Roccacasale

Raduno dei partecipanti a Roma Piazzale Ostiense (orario da definire), sistemazione in Bus G.T. e partenza per Pescocostanzo, uno dei Borghi più Belli d’Italia per una visita guidata alla cittadina definita “La perla degli Altipiani Maggiori d’Abruzzo”: un luogo unico, dove l’arte e il gusto sono l’essenza stessa delle forme e dove ogni cosa esprime armonia e bellezza. La Basilica di Santa Maria del Colle sorprende per la sua ricchezza di arredi lignei, marmi commessi, tele preziose e opere in ferro battuto. Arte, artigianato e prodotti caseari, rendono indimenticabile la visita di questo magnifico angolo d’Abruzzo. A seguire passeggiata alla scoperta del borgo di Rivisondoli. Pranzo libero a Roccaraso e shopping ai mercatini natalizi, merenda con dolci tipici e con cioccolata calda. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento

2° GiornoPettorano sul Gizio - Sulmona

Prima colazione in hotel, partenza per l’incantevole borgo fortificato della Valle Peligna, immerso nel verde della Riserva Monte Genzana: Pettorano sul Gizio con il suo Castello Cantelmo di epoca medievale. Passeggiata guidata lungo le tranquille stradine e possibile visita del Castello, sito ai margini dell’abitato, in posizione dominante e recentemente restaurato. Interessante e piacevole la visita del parco di archeologia industriale nei pressi delle sorgenti del fiume Gizio, dove si trovano diversi opifici idraulici: tre mulini a ruote orizzontali e una gualchiera ramiera. Imponenti sono i resti dei canali di alimentazione e delle opere di regolazione delle acque. Mulini, ramiere e gualchiere attivati dalla forza dell’acqua che ancora oggi gorgoglia e sciacqua e poi limpida, scorre verso Sulmona. Tra tutti quello meglio conservato è l’antico Mulino De Stefanis, fatto costruire da Filippo De Stefanis nel 1799. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita di Sulmona, prima sosta al confettificio storico di William Di Carlo, non solo per l’assaggio dei confetti classici ma anche per la miriade di altre sue specialità dolciarie: praline alla frutta, allo zafferano, al cioccolato bianco o fondente, rhum e cannella ecc. nel periodo di feste è possibile degustare anche il suo eccellente torrone morbido, realizzato con materie prime di qualità e in tanti gusti diversi. Inizio della visita guidata della città con il magnifico Acquedotto Medievale dalle possenti arcate ogivali prospettanti sull’antica Piazza Maggiore, luogo di fiere e mercati, di giostre ed eventi corali cittadini; la chiesa di S. Maria della Tomba, con lo splendido rosone quattrocentesco; il particolarissimo scorcio delle absidi e prospetto laterale di S. Francesco della Scarpa, la quattrocentesca Fontana Del Vecchio e il Complesso monumentale della SS. Annunziata, fondato nel 1320 ed edificato in forme gotiche e rinascimentali. Visita al Museo Diocesano per ammirare il Presepe di Enzo Mosca, uno dei capolavori dell’artigianato sulmonese, realizzato in legno intagliato e colorato, si presenta in forma di plastico ed è una sorta di spaccato cittadino tra fine ‘800 e primi ‘900 dove la Natività diventa quasi un pretesto e la Sacra Famiglia è parte del contesto fatto di contadini, popolani e gente semplice. Rientro in hotel cena e pernottamento.

3° GiornoCorfinio – Pacentro – Campo di Giove – Roma

Prima colazione in hotel, partenza per Corfinio, visita guidata della Basilica di San Pelino costruita nel 1075 dal Vescovo Trasmondo, sede dell’antica Diocesi di Valva, sorta secondo la leggenda attorno al luogo ove fu martirizzato San Pelino verso la metà del IV secolo. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Pacentro, uno dei borghi più belli della Conca Peligna, autentica terrazza a cavallo tra il Monte Morrone e il massiccio della Majella, illuminato da mattina a sera dal sole che si riflette sulla bianca pietra delle piccole case e delle chiese che da lontano sembrano un corpo unico col castello medievale. Un paese pieno di fiori colorati, dove l’aria è pura e dove passeggiare è sempre un piacere. Si prosegue verso Campo di Giove borgo e località sciistica nel Parco Nazionale della Majella per la visita dei mercatini natalizi. Al termine partenza per il rientro in sede.

Foto